Come prepararsi alla B021 (concorso ordinario e straordinario) – 1 parte

Visto che in molti mi hanno chiesto come prepararsi al concorso ordinario per docenti, parlerò intanto della B021. E’ disponibile anche una raccolta di simulazioni delle prove computer based. Per maggiori informazioni:

http://ristorazionebar.it/quizconcorso/

Questo è invece il programma del concorso, scaricabile in PDF: daB12_b28_A2. Qualche riga più sotto esamineremo pezzetto per pezzetto e come muoversi.

Chi può partecipare a questo concorso per insegnare sala e vendita?

Tutti coloro che hanno un diploma. Il profilo è insegnante tecnico-pratico (ITP) ed il requisito richiesto sino al 2024/25 è: il diploma di accesso alla classe della scuola secondaria superiore (tabella B del DPR 19/2016 modificato dal Decreto n. 259/2017). Tradotto: basta il diploma, poi dopo il 2025 le cose cambieranno.

 


Per la parte relativa alla propria disciplina, sala e vendita, proviamo ad analizzare passo per passo gli argomenti richiesti. In corsivo il mio commento.

Il candidato dovrà dimostrare di possedere competenze e conoscenze inerenti ai seguenti nuclei
tematici disciplinari:
I vitigni internazionali, nazionali e regionali. Le tecniche di coltivazione e lavorazione della vite
e le diverse tecniche di vinificazione, affinamento e invecchiamento del vino.
I vini: la classificazione, i marchi di qualità e i disciplinari di produzione.
L’abbinamento cibo-vino, che tenga conto della regola della concordanza o analogia e della
regola della contrapposizione o contrasto.
La cantina: approvvigionamento e gestione.

Riguardo al vino vanno benissimo i testi dell’AIS se li avete, i testi usati negli Istituti per i servizi di enogastronomia (tipo questi disponibili anche su Amazon). Consigliato anche questo testo:

 

Manuale sulla degustazione del vino, distillati e liquori. Disponibile su Amazon e Sanditlibri


– I cocktail I.B.A.: la loro storia e le modifiche intervenute nel corso degli anni. Gli ingredienti
utilizzati e le principali tecniche di produzione degli stessi. La realizzazione e presentazione dei
cocktail I.B.A., come da indicazioni previste dal ricettario.

Altro argomento fondamentale da conoscere (viene subito dopo il vino). E’ disponibile una guida riassuntiva omaggio per chi compra un testo da Sandit Libri (oppure trovate la storia in dettaglio nel libro 2020). Nel frattempo questi sono i testi consigliati, con le ricette ufficiali e NON personalizzate (fate attenzione!!)

Di questi se fossi in voi partirei dalla quinta e e dalla sesta codificazione . L’elenco dei cocktail IBA, con le ricette ufficiali, lo trovate qui (oltre che sul sito Iba-World).

 

 

Altro argomento:

I principali distillati e liquori mondiali: la provenienza geografica e la loro storia. Gli ingredienti
utilizzati per la loro produzione e le diverse tecniche di lavorazione e di invecchiamento.

Come testo di approfondimento ci sono questi due (entrami editi da Sandit Libri):

Ed ancora:

Le birre: tecniche di produzione e ingredienti utilizzati nei diversi stili birrai. Classificazione e
principali Paesi produttori.

Vi sono diversi testi sulla birra, anche nei classi testi della didattica per sala e vendita. Del sottoscritto trovate questo per iniziare:

Per questo argomento: Le bevande analcoliche: classificazione e valore nutrizionale, c’è questo nuovo testo (in arrivo dal 4 maggio su Sandit Libri) :

Poi

Il caffè dal fiore alla tazza. Le diverse tipologie di caffè. Paesi produttori e Paesi consumatori.
La pianta e la sua coltivazione. La raccolta del caffè verde e le fasi di lavorazione. Le tecniche
di tostatura, miscelazione e conservazione. Le diverse tipologie di estrazione del caffè, con
particolare riguardo all’Espresso italiano. Tecniche innovative di caffetteria.

Questo argomento lo trovate sviluppato nel Caffezionario (edizione Sandit Libri), mentre:

Gestione del bar e servizi innovativi.

Per questo argomento trovate un po’ di informazioni (soprattutto per la miscelazione avanzata ed idee innovative), nei seguenti testi:

Infine, visto che saranno valutate anche le competenze di inglese vi consiglio il mio ultimo testo, in inglese, sui cocktail IBA.

Naturalmente il programma concorsuale non si ferma qui, ci sono altri argomenti che tratterò domani, con un nuovo articolo. Per conoscere tutto, clicca qui.

 

Leggi la seconda parte dell’articolo.